Questo sito fa utilizzo di cookie. I cookie sono necessari alla navigazione nel sito e a molte funzioni ad essa legate. Puoi gestire tu stesso i cookie cliccando su MAGGIORI INFO. Questo sito fa anche utilizzo di un sistema di statistiche che reportizzano agli amministratori del sito in ogni momento le tue azioni nel sito. I report delle tue azioni restano in memoria per una settimana, Questo sito garantisce il tuo diritto all'oblio con la sezione GDPR nel menù qui in basso

Il mio profilo fb esiste da otto anni, ho postato la media di due post al giorno, è capitato di postare qualcosa di decente, poi con un pizzico di buon senso e sguardo severo, ho fatto una selezione dei post che valeva la pena conservare. Li ho raccolti nel mio sito. Sono post che parlano della mia città e della mia terra. Naturalmente.

 

 

 

 

Liriche dalla città - 54

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La città senza Palermitani è più bella. Però se non ci fossero i Palermitani chi pagherebbe le tasse? Io da solo non potrei permettermelo.
E se non ci fossero i Palermitani per chi si farebbe il Festino?
Immagina, la Santa sfilerebbe solo per me: troppa responsabilità. Dovrei pure spiegare al vescovo che non me ne frega nulla. Troppe noie.
E a che servirebbe il tram? Palermo sarebbe più pulita e vivibile, senza dubbio, ma chi passeggerebbe in centro? E se nessuno passeggia in centro, a che servirebbe l'illuminazione notturna e l'isola pedonale? Pensa, quella volta che mi viene di scaccolarmi il naso nella piazza ci sarei solo io, un puntino piccolo piccolo in mezzo la piazza, e tutte le luci sarebbero puntate su di me. No, troppa vergogna.
E poi se non ci fossero i Palermitani non ci sarebbero tante persone a me care. Si, è vero, sono poche rispetto a tutti i Palermitani, io non sono amico di tutti, per fortuna (mia e loro), però quei pochi amici cari che ho sono nati qui, e in un modo o nell'altro sono Palermitani, cioè contribuiscono al traffico, mangiano stigghiole, e parlano ausitano, anche solo quando s'incazzano. E a me piacciono anche per questo, gli amici. Perchè sono Palermitani, e anche loro pagano le tasse.

Back to Top